Eventi e Svago

20 cose che devi ASSOLUTAMENTE vedere in Spagna

In questo articolo trovate la lista delle 20 cose che dovete ASSOLUTAMENTE visitare in Spagna.

Spagna, nazione stupenda, caliente, con ottimo cibo, paesaggi meravigliosi, ricca di storia e di cultura. Se volete esplorare questo fantastico Paese ed avete tempo a disposizione per un tour in giro per la Spagna leggete questo interessante articolo. Vi consigliamo le città, le isole ed i luoghi più caratteristici e impressionanti di tutta la Spagna.

Eccovi una lista delle 20 cose da visitare in Spagna:

      1. L’Alhambra, una fortezza, un palazzo, una cittadella che si trova nella bellissima Granada. Nasce come un imponente castello e zona militare, diventata poi residenza reale e la corte di Granada. L’Alhambra fu costruita tra il XIII ed il XV secolo ed il suo nome deriva dall’arabo “al-Hamrā”, ovvero fortezza rossa. Le zone più conosciute dell’Alhambra sono il Patio de la Alberca, il Patio de los Leones e la Sala dei Re. L’Alhambra è aperta tutto l’anno, tranne il 25 di Dicembre e l’ultimo dell’anno, dalle 8:30 alle 20.00. Mentre gli orari per la visita serale sono dalle 22:00 alle 23:30. Vi consigliamo di prenotare i biglietti online con qualche settimana di anticipo, per non rischiare di non trovare disponibilità.

 

      1. La Sierra Nevada. Per gli appassionati di neve, scii e snowboard vi consigliamo il maestoso complesso montuoso situato nel sud della Spagna, più precisamente a Pradollano, in Andalusia. Questo grande gruppo montuoso offre 70 piste da scii da discesa e piste per scii da fondo e snowboard. Inoltre sono disponibili piste di pattinaggio sul ghiaccio e vengono organizzate escursioni con slitte o racchette da neve. Grazie al suo grande valore paesaggistico e botanico, nel 1986 è stata dichiarata riserva della biosfera dell’UNESCO. Inoltre, per chi non ama sciare, la Sierra Nevada è un posto perfetto per coloro che desiderano prendere un po’ di sole o rilassarsi tra la neve, in quanto grazie alle miti temperature andaluse troverete sempre un clima piacevole e non troppo freddo. Se vi volete invece rifocillare d’estate con un po’ d’aria fresca e pulita, potete organizzare delle escursioni in mountain bike, a cavallo o praticare torrentismo.

 

      1. La Sagrada Familia. Se passate a Barcellona non potete non visitare la Sagrada Familia, una grande basilica cattolica progettata dall’architetto Antoni Gaudì, il quale le dedicò 42 anni della sua vita. Una delle più famose frasi di Gaudì fu: “nulla è arte se non proviene dalla natura”. Noterete appunto uno stile naturalista nella sua opera, come per esempio grandi colonne che richiamano la struttura dei tronchi degli alberi. Gli orari d’apertura sono i seguenti:

 

      • Da Novembre a Febbraio: dalle ore 9:00 alle ore 18:00;
      • Da Ottobre a Marzo: dalle ore 9:00 alle ore 19:00;
      • Da Aprile a Settembre: dalle ore 9:00 alle ore 20:00;

 

      1. Ronda, una fantastica ed antica città di origine araba. Ronda si trova sulla gola di El Tajo, situata a strapiombo sul torrente Guadalevìn. Se vi trovate in questa meravigliosa cittadina non potete non visitare il borgo arabo, il giardino d’acqua del Palacio Mondragòn, la porta dell’Almocabar, il Museo Taurino e soprattutto la più antica Plaza de Toros.

 

      1. Plaza de España, Sevilla. Affascinante, maestosa ed imponente la Piazza di Spagna a Siviglia. Rimarrete senza fiato dal fascino di questa meravigliosa piazza. Plaza de España è considerata uno degli spazi architettonici più spettacolari della città. La piazza ha una forma semicircolare e rappresenta l’abbraccio della Spagna e delle sue antiche colonie.

 

      1. Il Monastero dell’Escorial, chiamato anche di San Lorenzo del Escorial, fu fatto costruire dal Re Filippo II ed è diventato un complesso unico al mondo. All’interno potrete ammirare la grandiosa cupola della Basilica, il Patio dei Re, il Palazzo dei Borboni, la biblioteca che racchiude 40.000 volumi, il Phanteon Reale, i lussuosi arazzi, affreschi e dipinti. Una tappa da non perdere.

 

      1. Malaga e Costa del Sol. La zona della Spagna dove c’è sempre il sole (con una media di 330 giorni di sole all’anno) e clima sempre mite. Da Gennaio a Dicembre potrete passeggiare in spiaggia di fronte al mare e sorseggiare l’ottima birra spagnola o mangiare qualche Playa de la Malaguetaprelibatezza del posto. Scoprirete un paesaggio sorprendente, alcune delle spiagge più belle della Spagna ed avrete la possibilità di visitare le cittadine bianche con stile arabo che si trovano a pochi km da Malaga. La Costa del Sol si estende tra Gibilterra e Nerja e le località più famose sono: Benalmádena, Fuengirola, Mijas, Estepona, Nerja e Marbella. Quest’ultima conosciuta per essere la città vacanza di ricchi e famosi.

 

      1. Alcazar, Sevilla. Questo impressionante palazzo è la residenza reale ancora in uso più antica d’Europa. La sua storia, i giardini e la bellezza dei palazzi la rendono unica nel suo genere. È stata progettata e costruita dai Mori ed è stata dichiarata patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO nel 1987. L’Alcazar di Siviglia è stata utilizzata più volte come set per film e lungometraggi, proprio per la sua unicità e bellezza.

 

      1. La Mezquita di Cordoba. Cordoba, incantevole città dallo stile arabo è caratterizzata da strette viuzze e dalla sua maestosa Moschea. La famosa Moschea di Cordoba è stata dichiarata La Mezquita di Cordobadall’Unesco patrimonio dell’umanità nel 1984. La Moschea è un mix di stili: gotico, rinascimentale e barocco e venne costruita sulla già esistente cattedrale di San Vincenzo nel 785. Con la sua estensione di 23.000 m2 è stata considerata tra le più grandi moschee di Spagna e di tutto il mondo arabo.

 

      1. Santiago de Compostela. Chi non ha sentito parlare del cammino di Santiago? Da provare una volta nella vita, anche se solo per poche settimane. Il cammino di Santiago di Compostela dura all’incirca un mese ed è diventata una delle vie di peregrinazione più importanti della storia. Proprio per questo è considerata la terza città santa per la cristianità dopo Gerusalemme e Roma. Santiago di Compostela è capoluogo della bellissima Galizia, famosa per i suoi paesaggi e l’ottima cucina.

 

      1. Toledo. Ad un’ora da Madrid sorge la bellissima cittadina di Toledo, capoluogo della Regione Castilla-La Mancha. Toledo è considerata la più spagnola tra le città iberiche e fa parte del Patrimonio dell’Unesco. Se avete un giorno a disposizione per visitare questa bella e particolare città medievale è d’obbligo una visita alla Moschea del Cristo della Luce, la maestosa Cattedrale Primada, l’Alcazar ed il Museo dell’esercito, il quartiere ebraico ed il Mirador dell’eremo della valle dove potrete ammirare una vista mozzafiato di Toledo.

 

      1. Spettacolo di Flamenco. Se vi trovate in Spagna è obbligatorio provare la Sangria e la Paella ma soprattutto vedere uno spettacolo di flamenco. Questa danza tipica dell’Andalusia è Spettacolo di Flamencodiventata famosa in tutto il mondo. Ma sapete da dove arriva e chi ha iniziato questa usanza? Ebbene sì, furono proprio i gitani. Questa danza risale al XVIII secolo. Se avete già avuto modo di vedere uno spettacolo di flamenco sicuramente avrete notato la passione e l’energia che trasmettono queste ballerine, vestite con bellissimi abiti: gonna lunga e larga, camicia a tinta unita, scarpe con tacco ed il famoso mantello con frange che copre le spalle. Queste bellissime ballerine, ben curate, truccate e con capelli ben ordinati vi faranno provare delle emozioni uniche, grazie alla loro energia ed eleganza. Importante ricordare che il 16 novembre del 2010, il flamenco entra a far parte del Patrimonio immateriale dell’Umanità dell’Unesco.

 

      1. Cadiz. Se cercate spiagge bianche e mare cristallino, Cadiz offre tantissime spiagge meravigliose. Una delle più belle sicuramente è la spiaggia di Bolonia: acqua azzurrina, dune di sabbia bianca, vista sulle rovine romane ed ottimi ristoranti dove mangiare. Cadiz è sicuramente famosa per le sue spiagge, ma anche per la sua gastronomia. Il suo prezioso centro storico è circondato da mura e sviluppata su un isolotto. Una meta da non perdere.

 

      1. La Feria de Sevilla. La famosissima Feria de Sevilla è anche chiamata Feria de Abril, in quanto si celebra nel mese di Aprile, precisamente due settimane dopo la Pasqua. Nasce nel 1947 come feria del bestiame e con gli anni è diventata famosa in tutto il mondo. Durante La Feria de Sevillaquesta festa potrete ammirare la miriade di abiti tradizionali. Come da tradizione, ogni anno la Feria ha inizio di lunedì a mezzanotte, accendendo la Porta di ingresso della zona ed in seguito con l’accensione delle luci delle varie casette. È una festa imperdibile, dove vedrete famiglie, bambini ed amici divertirsi, bere, cantare e ballare. Durante il giorno è possibile vedere carrozze decorate, visitare il circo e divertirsi nelle giostre, mentre la notte è dedicata al ballo. Proprio di notte potrete ammirare il famoso ballo di Sevilla: la sevillana. La Feria de Sevilla è una delle più famose in Spagna, ma ricordiamo che in questo Paese ve ne sono tantissime, tra le più conosciute: la Feria di Malaga ad agosto, la Feria a Valencia con le famosissime Fallas, la festa di San Isidro a Madrid durante il mese di Maggio e quella di San Firmino a Pamplona.

 

      1. Le Isole Canarie. Un’altra meta molto ambita, non solo da turisti ma anche da pensionati, sono le Isole Canarie. Queste fanno parte di un arcipelago, composto da 7 isole maggiori e 2 minori, tutte di origine vulcanica. Come per le Isole Baleari, anche le Canarie godono di un clima mite tutto l’anno. Venitevi a rilassare nelle belle spiagge di questo arcipelago. L’isola più turistica è Tenerife e quella ideale se volete godere delle spiagge più belle sono Fuerteventura e Lanzarote. Mentre se desiderate avere più opzioni, spiagge, città, divertimento ed intrattenimento vi consigliamo l’isola Gran Canaria.

 

      1. Le Isole Baleari. Queste favolose isole fanno parte dell’arcipelago del Mediterraneo Occidentale della Spagna. Le principali e le più famose isole che fanno parte delle Baleari sono Il mare delle Isole BaleariMaiorca, Minorca, Ibiza e Formentera. Questa parte della Spagna si caratterizza per il suo clima mite con temperature che variano dai 15 gradi in inverno fino a 27 d’estate. Inoltre, il fatto di avere una bassissima frequenza di piogge è una meta appetibile tutto l’anno. Oltre alle temperature favorevoli, vi è un forte turismo soprattutto per le bellissime spiagge, il mare cristallino ed i paesaggi mozzafiato.

 

      1. Palazzo della Musica Catalana, situato nel pieno centro di Barcellona, è diventato il simbolo del modernismo catalano. Conosciuto anche come il Palau de la Musica Catalana, fu costruito nel XIV secolo e tuttora continua ad essere un auditorium dove poter ascoltare musica di tutti i tipi, dalla classica alla più recente.

 

      1. La Ciudad de las Artes y las Ciencias. Arrivati a Valencia rimarrete sbalorditi da questo complesso, diventato il simbolo della città. Un’insieme di arte e di bellezza. La Città della Investimenti immobiliari in Valenciascienza occupa circa 2km del vecchio fiume Turia ed è suddivisa in 4 grandi edifici: l’Hemisfèric, sicuramente la parte più appariscente, il Museo de las Ciencias, al quale viene attribuita la forma di un gigante dinosauro, il Parco Oceanico, considerato uno degli acquari più grandi al mondo ed infine il Palacio de las Artes, dove al suo interno si svolgono manifestazioni artistiche e spettacoli.

 

      1. Città vecchia di Salamanca, antica città universitaria, ricca di storia, monumenti, chiese, palazzi e piazze. L’Università di Salamanca nel 1250 fu considerata tra le più importanti d’Europa, dopo quella di Bologna, Parigi ed Oxford. Conosciuta come città del pensiero e della cultura, Salamanca vi stupirà con la bellezza dei suoi palazzi e le strette viuzze che si diramano dalla meravigliosa Plaza Mayor. Proprio qui, a Salamanca, nacque la grammatica spagnola.

 

      1. Il Museo Guggenheim di Bilbao. Il Museo di Guggenheim sorge sulla riva del fiume Ria. Museo GuggenheimUna delle particolarità di questo museo è il ragno gigante che si trova all’entrata. Altra curiosità che lo rende unico è la composizione del rivestimento esterno della struttura, ovvero più di 60 tonnellate di titanio, 27.000 m2 di pietra chiara di Granada e 2.500 pezzi di cristallo termico per le superfici trasparenti. Una visita è obbligatoria.

 

Avete preparato la valigia? Venite a visitare questo bellissimo Paese e a conoscere la sua storia, cultura, paesaggi e gastronomia!

 

Related Post

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*