Eventi e Svago

Cosa pensano oggi gli spagnoli riguardo la corrida?

Se viviamo in Spagna è probabile che potremmo ritrovarci in mezzo ad una discussione sulla corrida, dunque è meglio informarsi sull’opinione pubblica spagnola a riguardo per poter così farcene una propria. La Spagna è divisa, in Catalogna ad esempio nel 2012 è stata abolita ma in altre regioni continua ad esistere senza però polemiche. Ci sono continue manifestazioni tra sostenitori e contrari. Da una parte i toreri e i conservatori che si promuovono come sostenitori della cultura, dall’altra i contrari che vedono questa tradizione come un primitivo e abominevole atto di crudeltà nei confronti della natura e gli animali.

 

Questa disciplina è la rappresentazione della sfida alla morte, l’uomo contro la natura e forse oggi in un mondo in cui stiamo diventando sempre più sensibili alla questione ambientale questa disciplina sta perdendo il suo potere attrattivo. Infatti attualmente solo il 15% della popolazione giovanile la segue. Ma d’altra parte la corrida ha un valore culturale, antropologico ed anche economico ancora molto importante che va oltre i 300 milioni di euro.

 

La politica spagnola è anch’essa divisa: corrida come patrimonio culturale o brutale rito da abolire. Mariano Rajoy nel 2013 ha difeso la corrida come eredità del patrimonio culturale spagnolo, l’esponente conservatore ha inoltre ripristinato la corrida in televisione e chiesto la tutela da parte dell’Unesco. Il partito di sinistra spagnolo Podemos si è dichiarato ostile alla tauromachia e ha deciso di annullare il tradizionale appuntamento nella sua città La Coruña. Ovviamente è complice anche un fattore economico in quanto i numeri delle corride anche se ancora importanti sono  sempre più in calo. In questi giorni tra l’altro questa questione è molto accesa perché alla fine del 2015 ci saranno le elezioni e questa è diventata motivo strategico elettorale. E voi cosa ne pensate? È un importante valore antropologico e culturale o un terribile rito primitivo? A voi la parola.

 

Articoli correlati:

Corrida in Spagna: storia, numeri e regole

E’ morto il toro più temuto di Spagna!!

Festival di San Fermin a Pamplona

 

Tags: ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*