Eventi e Svago / Uncategorized

Perchè gli spagnoli pranzano e cenano cosí tardi?

Vi siete mai chiesti perché gli spagnoli pranzano e cenano cosí tardi? In questo articolo daremo la risposta a questo quesito.

Era il 16 Marzo del 1940 e in Spagna le 23.00 passarono ad essere mezzanotte per ordine del governo di fatto del Generale Franco.

Anche se in quel momento probabilmente nessuno se lo aspettava, questa decisione segnó l’inizio di un cambio di abitudini del paese che é tuttora oggetto di discussione e polemiche.

Perchè gli spagnoli pranzano e cenano cosí tardiIn epoca di carestia economica é normale che si anticipi l’ora in modo da approfittare delle ore con piú luce, e di fatto il governo repubblicano spagnolo lo aveva giá cambiato nel 1938; ma in questo caso il cambio dell’orario non é solo una convenzione economica, ma un modo esplicito del Generale Franco per adattarsi all’ora di Berlino. In sintesi voleva essere ancora più “vicino” alla Germania nazista di Hitler.

Come dicevamo questo cambio d’orario pregiudicò e modificó lo stile di vita degli spagnoli che si ritrovarono con orari lavorativi e scolastici modificati.

 

Perché gli spagnoli pranzano e cenano cosí tardi? Equilibrio tra lavoro e vita familiare

L’anticipo dell’orario, avvenuto nel 1940, ha fatto si che, da allora, a livello solare gli spagnoli siano un’ora in anticipo rispetto al sorgere del sole.

Il paradosso sta nel fatto che ogni anno effettuino il cambio dell’ora legale / solare proprio come avviene in Italia, arrivando ad anticipare l’alba di ben due ore.

Per questo motivo numerosi esperti sottolineano che gli orari degli spagnoli siano così posticipati (sono in europa quelli che più tardi pranzano, cenano e si coricano).

Nella maggior parte dei paesi l’ora di pranzo per esempio é tra le 12.00 e le 13.00, mentre in Spagna é spostata tra le 14.00 e le 15.00, per non parlare dell’ora di cena che in certe zone durante la stagione estiva è spostata anche dopo le 22.30.Paella con scampi

 

Le Polemiche sul cambio di fuso orario

Decenni dopo il cambio dell’ora, le polemiche riguardanti la convenienza nel mantenere l’orario stabilito dal dittatore sono più incandescenti che mai, associazioni, partiti politici e semplici cittadini vogliono tornare all’ora inglese.

Anche l’attuale presidente del governo (2017), Mariano Rajoy, citó questa soluzione come parte di un progetto di razionalizzazione degli orari spagnoli.

L’argomentazione del senato spagnolo é relazionata al fatto che anticipando l’orario i cittadini uscirebbero un’ora prima dal lavoro e avrebbero così più tempo per conciliare gli orari lavorativi con il tempo libero e la vita familiare.

“Il nostro orario è governato dal sole, mangiamo all’una (ora solare), ceniamo alle ventuno (21.00 in inverno e 22.00 in estate secondo l’orario ufficiale), ci svegliamo troppo presto e dormiamo quasi un’ora in meno di quanto raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, “dice a BBC Joseph Collin, membro della Commissione per la razionalizzazione degli orari spagnoli.

D’altra parte le riflessioni degli esperti, riguardo all’orario spagnolo, considerano che nè un cambio del fuso orario nazionale nè l’abolizione dell’ora legale siano la soluzione per l’ottimizzazione del tempo.

La chiave sta nel cambiare l’orario lavorativo e scolastico e quindi accorciare la famosa “siesta” in modo da recuperare ore la sera ed ottenere più tempo libero da trascorrere in famiglia e con gli amici.

 

Per cui se vi stavate chiedendo per quale motivo gli spagnoli hanno questi orari così spostati rispetto al resto d’Europa, ora sapete che è colpa del Generale Franco e del suo desiderio di avere lo stesso orario della Germania.

Related Post

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*