Trovare lavoro in Spagna: consigli pratici

0
130

La Spagna può essere un posto ideale per cambiare vita o per trovare un nuovo lavoro.

I cittadini italiani possono lavorare in Spagna alle stesse condizioni dei cittadini spagnoli, inoltre si può lavorare per un breve periodo senza l’obbligo di residenza.

Le opportunità di lavoro aumentano notevolmente nel periodo estivo, proprio perché questo è un paese fortemente turistico.

Ecco alcuni indirizzi utili:

Inoltre sarà possibile richiedere ulteriori informazioni utili sul sistema economico e le opportunità di lavoro all’ “Organo de la Càmara Oficial de Comercio de Espana en Italia”, con sede a Milano.

Per chi ha serie intenzioni di trovare un lavoro in Spagna ecco qualche dritta:

  • Una buona padronanza della lingua spagnola è molto consigliata!
  •  Tutti i titoli di studio conseguiti in un paese europeo sono riconosciuti anche in Spagna
  • Nel caso il datore stipulerà un contratto di almeno 6 mesi avrete pari diritti  di un lavoratore spagnolo
  • Nel contratto standard bisognerà sottrarre al salario l’assicurazione nazionale e le tasse
  • Se si desidera lavorare in Spagna come lavoratori autonomi, bisognerà chiedere il permesso di lavoro “ad hoc” presso il Comune in cui si intende lavorare
  • Per il lavoro da dipendente, i contratti a tempo determinato vanno da tre a nove mesi, dopodiché il datore potrà stipulare un contratto a tempo indeterminato

Come per il resto del mondo, anche in Spagna si può effettuare un periodo di stage.

Per esempio è possibile partecipare al progetto Leonardo da Vinci, che permette di svolgere un periodo di tirocinio presso un’azienda all’estero, anche in Spagna, concedendo al tempo stesso una vantaggiosa borsa di studio.

Alessandro Lamacchia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui