Esperienze alla pari in Spagna: tutte le info!

1
448

I più giovani che desiderano migliorare il loro livello di spagnolo, rompere il ghiaccio con il modo di vivere iberico e fare una nuova esperienza di vita all’estero dovrebbero prendere in seria considerazione la possibilità di lavorare come au-pair in Spagna!

Il lavoro alla pari è una formula di integrazione principalmente dedicata ai giovani tra i 18 e i 28 anni d’età.
Si tratta di un’esperienza low-cost che permette ai giovani di migliorare notevolmente le proprie capacità linguistiche senza le spese di un corso vero e proprio. I ragazzi vengono infatti inseriti all’interno di un nucleo famigliare che provvede a fornire loro vitto, alloggio e una retribuzione settimanale in base alle ore di lavoro, in cambio di una partecipazione attiva ai doveri della famiglia (soprattutto babysitting e faccende domestiche come spolverare, riempire e svuotare la lavatrice, lavare i piatti, ecc…).
Il soggiorno può durare dai 3 ai 12 mesi e l’impegno di ore richiesto può variare.
Esistono infatti tre principali modalità di organizzazione delle esperienze alla pari:
– Tradizionale: la giornata lavorativa consiste in 5 ore giornaliere più 2 serali.
– Au pair Demi: questa modalita’ prevede 3 ore giornaliere più 2 sere di baby-sitting.
– Au pair Plus: l’impegno complessivo è di 35 ore settimanali, in più è richiesta la disponibilità per 2 serate. Il compenso settimanale è ovviamente superiore rispetto a quello previsto per l’au-pair tradizionale.



Ma quali sono gli effettivi vantaggi dell’Au Pair? La possibilità di imparare lo spagnolo in maniera diretta, da persone madrelingua, nonché di entrare a far parte per un certo periodo della vera vita di una famiglia straniera, con le sue usanze, abitudini e convenzioni. Si tratta di un’esperienza formativa che non si limita all’apprendimento della Lingua, ma che porta ad una crescita a livello umano, sociale e di senso della responsabilità. Pressoché nella totalità dei casi sarà infatti richiesto di accudire i bambini, aiutarli a vestirsi, accompagnarli a scuola e dargli una mano con i compiti a casa: impegni che necessitano una buona dose di assennatezza, disciplina e self-control.

Quali sono i requisiti solitamente richiesti?

– Avere un’età compresa tra 18 e 28 anni;

– Non avere il vizio del fumo;

– Essere nubili e senza figli;

– Una conoscenza basilare della lingua.

In alcuni casi può avvenire che sia richiesto anche il possesso della patente di guida, in genere per poter accompagnare i piccoli a scuola.

Durante il soggiorno è inoltre possibile, se interessati, frequentare corsi di spagnolo per ottenere certificazioni ufficiali delle competenze conseguite che saranno utili da allegare al Curriculum.

documenti necessari per iniziare il lavoro alla pari sono solo tre:

– Certificato medico di buona salute

– Documento di identità

– Lettera di presentazione (se ci si affida ad un’agenzia, generalmente vengono indicate tutte le modalità per compilarla).


1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui